News&Eventi

17 Dicembre 2016

Street Food Fest – Trentacosti: “Come trasformo il muffuletto”

I cooking show di Cronache di gusto si aprono stamattina con lo chef Carmelo Trentacosti del Grand Hotel Villa Igea di Palermo e con il suo “Muffuletto palermitano”.

Un tipico cibo da strada della tradizione palermitana, rivisitato in chiave gourmet. “C’è tutta la storia della mia famiglia in questo piatto – spiega lo chef – lo preparava mia nonna, che ha tramandato la ricetta a mia madre e che poi l’ha insegnata a me. Io ho riadattato a modo mio questo piatto e adesso lo propongo anche ai clienti del ristorante gourmet di Villa Igea come appetizer. Il cibo da strada è cultura, è la storia che appartiene a tutti noi ed è nostro compito portarla avanti”.

Ma procediamo con la preparazione del piatto. “La preparazione è molto semplice e veloce – continua Trentacosti – così come deve essere quella di tutti i cibi da strada. Con la farina madonita si prepara la pasta, che va poi fritta e ricoperta da una salsa sfincione, composta da olio, pomodoro, tanta cipolla e un po’ di acciughe, il tutto frullato insieme. Per completare si grattugia un po’ di formaggio Ragusano Dop e si decora con origano di campagna e basilico fresco”. Ed ecco un piatto sfizioso, ma allo stesso tempo semplice. Ad accompagnarlo un ottimo bianco: il Grecanico di Mandrarossa. Un vitigno autoctono poco prodotto dalle cantine siciliane, ma straordinariamente interessante, con note fresche ed erbacee, che si sposa alla perfezione con la grassezza della pasta fritta del muffuletto palermitano.

Share